Torino, Teatro Regio – maggio 2010: La Bohème- Fulvio Zannella, www.operaclick.com

Torino – Teatro Regio:  La Bohème

…Cominciando dalla coppia protagonista non si può non lodare incondizionatamente la prestazione del Rodolfo di Marcelo Alvarez, che ritorna a questo personaggio dopo alcuni anni di lontananza dalla figura del poeta bohèmien. Lontananza che appare veramente inspiegabile considerata l’eccellenza della sua lettura. Alvarez possiede infatti tutti i requisiti per raffigurare un Rodolfo pressoché ideale, sotto tutti i punti di vista. Per quanto riguarda l’aspetto vocale, il suo timbro solare, rigoglioso e latino, rimanda immediatamente alla giovinezza del personaggio, il suo canto sempre passionale e sentito si coniuga alla perfezione con la spensieratezza e l’impulsività del giovane poeta, così come la facilità nel sostenere senza sforzo apparente l’impegnativa scrittura comunicano una sensazione di energia assolutamente pertinente alla vitalità di Rodolfo. Sulla scena poi, la recitazione superlativa del tenore evidenzia con immediatezza i vari stati d’animo attraversati dal personaggio, dai momenti di goliardia con i compagni alla disperazione per la morte dell’amata Mimì…

critica di Fulvio Zannella per OperaClick

Data dello spettacolo: 26/05/2010